PROVINCIA DI TRENTO-BANDO FESR PER PROMUOVERE L’ENERGIA RINNOVABILE

Il 30 giugno scorso con deliberazione della Giunta provinciale è stato approvato l'Avviso n. 4/2017 “Riduzione dei consumi energetici e delle emissioni nelle imprese e integrazioni di fonti rinnovabili”.

L'avviso vuole sostenere l’installazione di impianti a biomassa, il miglioramento dell’efficienza energetica nelle strutture e nei cicli produttivi, anche attraverso l’introduzione di specifiche innovazioni di processo e di prodotto e dando priorità alle tecnologie che utilizzano fonti rinnovabili.

Nell’ambito di questa tipologia di intervento saranno inoltre agevolate azioni volte a conseguire risparmi energetici negli edifici al cui interno sono svolte le attività economiche mediante, ad esempio, la realizzazione di interventi di isolamento termico delle strutture, nonché attraverso la razionalizzazione, l’efficientamento e/o sostituzione dei sistemi di riscaldamento, condizionamento, alimentazione elettrica e illuminazione e l’adozione di sistemi di monitoraggio e gestione energetica degli edifici.

Al fine di massimizzare i benefici in termini di risparmio energetico complessivo e di riduzione delle emissioni climalteranti, il sostegno all’efficienza energetica delle PMI sarà subordinato ad audit energetici in grado di dimostrare l’efficacia degli interventi in termini di maggiore potenziale di risparmio energetico in rapporto all’investimento necessario.

La domanda di agevolazione può essere presentata da:

  • le piccole, medie e grandi imprese iscritte nel Registro delle Imprese della Provincia di Trento;
  • le imprese E.S.Co. (Energy Service Company), per gli interventi realizzati in favore dei soggetti utilizzatori, indicati ai fini del presente avviso come soggetti beneficiari;
  • Agli enti e le associazioni per le attività di impresa esercitate, nonché i consorzi e le reti d’impresa con soggettività giuridica.
  • i soggetti di cui ai punti precedenti con sede legale e operativa fuori dal territorio della Provincia autonoma di Trento con una unità operativa attiva nel territorio provinciale.

Anche gli esercizi extra-alberghieri possono beneficiare degli interventi.

Sono ammissibili alla richiesta di contributo le spese relative a caldaie a biomassa, collettori solari, pompe di calore, ottimizzazione di impianti di illuminazione, iniziative dalle quali conseguano rilevanti riduzioni dei consumi di energia termica nei processi produttivi, iniziative dalle quali conseguano rilevanti riduzioni dei consumi di energia elettrica nei processi produttivi, coibentazioni termiche di pareti esterne, coibentazioni di coperture e di pavimenti di edifici esistenti, sostituzione di finestre, portefinestre e di chiusure trasparenti, cogenerazione ad alto rendimento ed impianti fotovoltaici.

Le domande devono riguardare progetti di investimento con spesa minima prevista ed ammessa pari a 4.500,00.

Le domande devono essere presentate presso l'Agenzia provinciale per l'incentivazione delle attività economiche, tramite posta elettronica certificata (PEC), oppure tramite piattaforma on line messa a disposizione dei richiedenti dall’ente istruttore, da 1 luglio al15 ottobre 2017.

L'erogazione del contributo avviene a seguito della rendicontazione delle spese sostenute ed è ammessa l’erogazione di un anticipo massimo del 50% del contributo concesso su richiesta dell’interessato.

Brentenergy è a vostra disposizione per qualsiasi approfondimento; contattaci per maggiori informazioni.

brentenergy

Tel. 0463 466822

Fax. 0461 1810126

Sede legale:

via Orti 8

38010 Sfruz (TN)

P.IVA - C.F. 02358500227

Sede operativa Trentino:

Via Sonora 32, fraz. Segno

38012 Predaia (TN)

Sede operativa Lombardia:

Contrada delle Bassiche 9/A

25122 Brescia (BS)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.