AGEVOLAZIONI ECONOMICHE PER L'EFFICIENZA ENERGETICA DELLE ABITAZIONI PRIVATE - PROVINCIA DI TRENTO

il 20 maggio l’Assessorato alle Infrastrutture e all’Ambiente della Provincia Autonoma di Trento ha emanato due delibere che prevedono agevolazioni economiche per condomini e abitazioni private che intendano attuare misure ed interventi di efficienza energetica. La somma stanziata per l’anno 2016 è di oltre 1 milione di euro.

I contributi coprono gli interessi derivanti dall'anticipazione delle detrazioni d’imposta per le spese relative agli interventi di ristrutturazione (50%) e/o di riqualificazione energetica (65%) del patrimonio edilizio.

Il contributo provinciale, erogato in dieci rate annuali di pari importo, coprirà gli interessi riferiti ad una quota di capitale massima pari all’ammontare della detrazione d'imposta statale teorica calcolata sulle spese sostenute e relativi ad un contratto di mutuo stipulato con uno degli istituti di credito convenzionati.

Non si tratta quindi di un contributo sulle spese sostenute per gli interventi di ristrutturazione e di riqualificazione energetica, ma sugli interessi del mutuo stipulato per anticipare in termini di liquidità le detrazioni di imposta teoriche

Possono presentare domanda le persone fisiche che sono proprietarie (anche per quote) dell'edificio ad uso abitativo situato nel territorio della Provincia di Trento oggetto degli interventi di ristrutturazione e/o riqualificazione energetica;

La spesa minima prevista per gli interventi di ristrutturazione e/o riqualificazione energetica è di  20.000 euro; l’importo minimo del contratto di mutuo stipulato con uno degli istituti di credito convenzionati, è 10.000 euro.

Le domande possono essere presentate, anche congiuntamente in caso di comproprietari della stessa unità immobiliare urbana, alla Provincia autonoma di Trento a partire dal 1° luglio 2016 fino al 30 novembre 2016.

Brentenergy è a vostra disposizione per qualsiasi approfondimento oltre che per la presentazione delle domande; contattaci per maggiori informazioni.

CONTRIBUTI ALLE PMI DELLA PROVINCIA DI TRENTO PER LA REDAZIONE DIAGNOSI ENERGETICHE

Le PMI operanti nella Provincia di Trento hanno la possibilità di accedere ai contributi previsti dalla LP6/99 per “Servizi di consulenza acquisiti per le attività di messa in efficienza energetica dei processi produttivi, la diagnosi energetica e la predisposizione di contratti di risparmio garantito”.

In particoalre, con riferimento ad una spesa massima ammissibile pari a 50.000 €, è possibile ottenere un contributo per le piccola imprese pari al 30%, mentre per le medie imprese pari al 15%.

Il contributo, erogato sotto forma di compensazione fiscale, riguarda qualsiasi tributo (sia statale che locale) od onere previdenziale che può essere pagato tramite F24, e non ha scadenza.

Brentenergy è in grado di redigere diagnosi energetiche confromi a quanto previsto dal D.Lgs. 120/2014 ed è a vostra disposizione per assistervi nella richeista di erogazione dell'inenivo.

Contattaci per maggiori informazioni.

FONDO KYOTO - EFFICIENTAMENTO EDIFICI SCOLASTICI ED AFFINI

E' ora attivo il decreto che prevede di poter utilizzare le risorse residue previste dal fondo rotativo di Kyoto per l'efficientamento energetico di edifici scolastici, universitari, compresi gli asilo nido e gli istituti per l'alta formazione artistica, musicale e coreutica. Dei 350 milioni di euro stanziati nel 2015 infatti, solo 110 sono stati utilizzati. Il decreto permette pertanto lo sfruttamento della rimanente quota di risorse.

E' possibile pertanto presentare domande per accedere al finanziamento a tasso agevolato dello 0,25% per gli interventi che permettono di conseguire il miglioramento energetico di 2 classi iin un arco temporale massimo di 3 anni.

Le domande possono essere presentate a partire dal 21 aprile 2016 fino al 18 ottobre 2016, mentre le modalità di accesso al bando e di concessione ed erogazione del finanziamento sono riportate nel DM 66 del 14 aprile 2015. I costi ammessi sono quelli sostenuti successivamente all'11 marzo 2016.

Brentenergy è a vostra disposizione per qualsiasi approfondimento oltre che per la presentazione delle domande; contattaci per maggiori informazioni.

DIAGNOSI ENERGETICHE - CONTRIBUTI ALLE PMI

Per le Piccole e Medie Imprese lo Stato e le Regioni/Province Autonome hanno stanziato 30 milioni di euro annui in bandi a copertura del 50% dei costi ammissibili sostenuti per:

- la redazione di Diagnosi Energetiche conformi all’allegato 2 del D.Lgs. 102/2014

- l’adozione di Sistemi di Gestione dell’Energia (SGE) conformi alla norma ISO 50001

Il Ministero dello Sviluppo Economico prevede che numerose PMI all’anno potranno essere coinvolte in questa iniziativa e che altrettanto numerosi progetti di efficienza energetica scaturiranno dalle Diagnosi Energetiche. Vi è pertanto un’interessante opportunità per le aziende di dotarsi di un utile strumento gestionale e decisionale per migliorare la propria efficienza.

L’iniziativa verrà replicata annualmente con analoghe risorse sino al 2020.

E' pertanto imminente la pubblicazione dei bandi provinciali/regionali che permetteranno di usufruire di tale forma di contributo.

Contattaci per maggiori approfondimenti o per un preventivo.

 

DIAGNOSI ENERGETICHE 102/2014 - RENDICONTAZIONE RISPARMI

Come previsto dall'art. 7 comma 8 del D.Lgs. 102/2014, è necessario che i soggetti obbligati alla redazione di una diagnosi energetica (Grandi Imprese e Imprese Energivore) e tutte le imprese che hanno implementato un sistema di gestione dell'energia secondo la ISO 50001 comunichino ad ENEA i risparmi energetici normalizzati conseguiti rispetto all'anno precedente.

La comunicazione dei risparmi energetici normalizzati riguarda tutti i siti aziendali e non solamente quelli sottoposti a diagnosi energetica secondo D.Lgs. 102/2014.

Tali risparmi sono riconducibili sia ad interventi relativi al ciclo produttivo e alle tecnologie utilizzate sia agli interventi gestionali e di regolazione impiantistica. Da evidenziare che da questi risparmi devono essere scorporati quelli per i quali sono stati riconosciuti i Titoli di Efficienza Energetica o Certificati Bianchi.

Brentenergy è a vostra disposizione per affiancarvi nella raccolta ed elaborazione dei dati necessari ad effettuare la rendicontazione all'ENEA, da effettuarsi su base annuale e in coerenza con i modelli di rendicontazione predisposti da ENEA.

Contattaci per maggiori informazioni.

 

brentenergy

Tel. 0463 466822

Fax. 0461 1810126

Sede legale:

via Orti 8

38010 Sfruz (TN)

P.IVA - C.F. 02358500227

Sede operativa Trentino:

Via Sonora 32, fraz. Segno

38012 Predaia (TN)

Sede operativa Lombardia:

Contrada delle Bassiche 9/A

25122 Brescia (BS)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.