Conto Termico 2.0

 

Il Conto Termico 2.0 potenzia e semplifica il meccanismo incentivante introdotto dal DM 28/12/2012 a favore dell’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

I beneficiari dei provvedimenti previsti sono:

  • Pubbliche Amministrazioni (inclusi gli ex Istituti Autonomi Case Popolari, cooperative di abitanti, società a patrimonio pubblico e cooperative sociali)
  • Soggetti privati (cittadini ed aziende)

 

Il Conto Termico prevede che i soggetti beneficiari possano avvalersi delle figure delle E.S.Co.

 

Peculiarità del Conto Termico 2.0

Per importi (incentivo) inferiori a 5,000 € il rimborso è effettuato in un'unica rata sia per privati che per le PA; per importi maggiori l’incentivo è erogato in 2 o 5 anni a seconda del tipo di intervento effettuato.

Le Pubbliche Amministrazioni possono richiedere incentivi a prenotazione (anche avvalendosi di una E.S.Co.), cioè con un pagamento ad acconto all’avvio dei lavori ed un saldo alla loro conclusione.

Per la sostituzione di apparecchi di piccola taglia inclusi nel “Catalogo degli apparecchi domestici” è previsto un iter semplificato.

Il conto termico 2.0 prevede incentivi maggiori rispetto la sua versione precedente:

  • fino al 65% della spesa sostenuta per trasformare gli edifici in nZEB (Edifici ad energia quasi zero)
  • fino al 50% per gli interventi di isolamento termico in zona climatica E ed F
  • fino al 55% per interventi di sostituzione delle chiusure finestrate ed isolamento termico abbinati alla sostituzione dell’impianto di climatizzazione con uno più efficiente
  • il 100% delle spese sostenute per la Diagnosi Energetica e per l’Attestato di Prestazione Energetica per le Pubbliche Amministrazioni (e le E.S.Co. agenti per suo conto)
  • il 50% delle spese sostenute per la Diagnosi Energetica e per l’Attestato di Prestazione Energetica per i privati, le Cooperative di abitanti e le Cooperative Sociali.

 

- Coibentazione pareti, coperture e solai

- Sostituzione serramenti

- Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con generatori di calore a condensazione

- Installazione di sistemi di schermatura e/o ombreggiamento

- Trasformazione in “edifici ad energia quasi zero"

- Sostituzione di sistemi per l'illuminazione interna e delle pertinenze esterne

- Installazione di tecnologie di tecnologie di building automation

- Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con sistemi ad alta efficienza (pompe di calore elettriche o a gas, anche geotermiche) di potenza fino a 2.000 kW

- Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti a biomassa di potenza fino a 2.000 kW

- Installazione di collettori solari termici, anche abbinati a sistemi di solar cooling

- Sostituzione di scaldacqua elettrici con scaldacqua a pompa di calore

- Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con sistemi ibridi a pompa di calore

- Per le aziende agricole e per le imprese operanti nel settore forestale: installazione di nuovi impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomassa

 

Contattaci per maggiori informazioni o per accedere a questo incentivo.

brentenergy

Tel. 0463 466822

Fax. 0461 1810126

Sede legale:

via Orti 8

38010 Sfruz (TN)

P.IVA - C.F. 02358500227

Sede operativa Trentino:

Via Sonora 32, fraz. Segno

38012 Predaia (TN)

Sede operativa Lombardia:

Contrada delle Bassiche 9/A

25122 Brescia (BS)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.